Home

Notizie

Settori

Corsi

Gite

Soggiorni

Eventi

Foto

"Il Cimone"

Esperia

Links utili

Contatti

Info

 

led Concorso Fotografico

Le foto del Concorso

Newsletter
Vuoi essere aggiornato sulle attività del CAI Modena? Iscriviti alle Newsletter e riceverai una email con tutte le news.

Settori di attività

Stemma CAI La Sede Sociale

Stemma CAI Giardino botanico "Esperia"

Stemma CAI La rivista "Il Cimone"

Stemma CAI Biblioteca

Commissione Culturale

Commissione di Escursionismo

Commissione Regionale TAM

Commissione Sci Fondo Escursionismo

Gruppo Alpinistico

Gruppo Over 50

Gruppo Sentieristica

Gruppo Speleologico Emiliano

Scuola Alpinismo Giovanile

Sezione di Modena

 

Calendario 2015

Segnalazioni

Oggetto: firmare una petizione on line per cambiare la legge regionale 14/2013 che permette il traffico motorizzato nei sentieri escursionistici
https://www.change.org/p/assemblea-legislativa-regione-emilia-romagna-modificare-la-l-r-14- 2013-rete-escursionistica-dell-emilia-romagna-e-valorizzazione-delle-attivit%C3%A0- escursionistiche-per-inibire-l-accesso-motorizzato-di-svago-e-sportivo-su-sentieri-montani-e-mulattiere

Carissimi Soci e amici della Montagna, come avrete letto, da diversi articoli apparsi sui quotidiani e sulle TV locali, il Gruppo Regionale Sezioni C.A.I. dell’Emilia Romagna, ha da tempo iniziato un confronto politico e istituzionale per limitare e regolamentare il traffico motorizzato sui sentieri escursionistici di montagnaL’uso motorizzato nei fatti produce un alto impatto ambientale sulla fauna, sulla flora e sul fondo dei sentieri, aggrava i fenomeni di dissesto, rappresenta un pericolo e un disincentivo alla diffusa pratica dell'escursionismo e, in ultima analisi, un ostacolo alla tutela e allo sviluppo appropriato dei territori rurali collinari e montani.
Per queste ragioni chiediamo all'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna di modificare l'art. 4 della legge regionale 14/2013, "Rete escursionistica dell'Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche", e tutelare le aree rurali montane, boschive e paesaggistiche.
Invitiamo quindi tutti gli iscritti CAI e coloro che hanno a cuore la tutela dell’ambiente descritto di collaborare con noi a sostenere diffondere le nostre iniziative e firmando la petizione on line cliccando sul link sotto riportato.
Grazie per la collaborazione e buona montagna a tutti.
Il Presidente Giuliano Cavazzuti



In edicola dal 20 Aprile
I Sentieri per la Libertà - Dove la montagna incotra la storia

E' in edicola dal 20 Aprile 2015 la Guida inedita con gli itinerari su Alpi e Appennini che hanno fatto la storia della resistenza italiana.

Sottosezione Pavullo nel Frignano

La Sede, il luogo di incontro dei Soci del Frignano, si trova a Pavullo nel Frignano, in via Ricchi, 3 (ex via del Macello).
La Segreteria presso cui iscriversi all'Associazione e alle attività della Sezione, ma anche semplicemente chiedere informazioni sul CAI, è aperta il mercoledì dalle 20.30 alle 23.00


Orario di apertura della Segreteria

La Sede è aperta al pubblico il martedì dalle 20.30 alle 23.00, il mercoledì e il venerdì dalle 17.00 alle 19.30.


Notizie

E' possibile anche per il 2015!
Destinare il 5 per mille al CAI - Sezione di Modena

Confermata per il 2015 la possibilità di destinare il 5‰ della propria imposta sul reddito alle Associazioni, tra cui la Sezione di Modena del C.A.I.


Manifestazioni

CAIMO_ConversazioniInMontagna2008.jpg da febbraio a ottobre 2015
Conversazioni in montagna di filosofia, letteratura, psicologia e altro ancora. Anno decimo

Argomento delle Conversazioni in montagna del 2015 sarà l’etica del reincanto.

Corsi in "corso"

Modulo Roccia dal 30 aprile al 31 maggio - Modulo Ghiaccio dal 4 giugno al 5 luglio
Corso di Alpinismo Roccia e Ghiaccio

La Sezione di Modena del Club Alpino Italiano in collaborazione con la Guida Alpina Maestro d’Alpinismo Giona Galloni, organizza un Corso di Alpinismo su roccia e neve – ghiaccio.

IMG_4163c.jpg dal 6 maggio al 5 luglio - presentazione attività martedì 14 aprile ore 21.
30° Corso di Escursionismo avanzato

Il corso è rivolto a tutti, sia alle persone che vorrebbero iniziare a frequentare consapevolmente l’ambiente montano, sia agli escursionisti che già lo bazzicano. Per entrambe le tipologie di persone la strutturazione e la completezza delle lezioni in aula, unitamente alle escursioni in ambienti diversi, dove verranno accuratamente collaudate teoria e pratica, consentirà loro di preparare in modo strutturato e consapevole le proprie future escursioni.

Prossime gite

sabato 4 e domenica 5 luglio
FERRATA TORRE TOBLIN E PATERNO
Difficoltà: EEA - PD

Sono due ferrate non particolarmente impegnative che però appagano dal punto di vista paesaggistico per la vista sulle Tre Cime, e su tutte le Dolomiti di Sesto.

Commissione di Escursionismo

9._Selva_Gardena.jpg 5 luglio 2015
Selva Gardena - Rifugio Firenze (Alto Adige)
Difficoltà: E

Una volta in Val Gardena, supereremo Selva (Wolkenstein) e raggiungeremo la località di S. Silve-ster in direzione Vallunga.

Commissione Culturale

sabato e domenica 17 - 18 luglio
Via delle Bocchette - Dolomiti di Brenta
L'idea di congiungere la parte meridionale con quella settentrionale del Gruppo delle Dolomiti di Brenta, tramite un sentiero panoramico ad alta quota, nacque parecchi anni or sono. Noti alpinisti locali pensarono e realizzarono, sfruttando le numerose cenge che fasciano i fianchi dell'imponente e suggestivo complesso dolomitico, un'aerea traversata che valica i numerosi passi detti “bocchette” che si aprono tra le vertiginose pareti delle cime e delle torri presenti.
La realizzazione avvenne per gradi, la Societa’ Alpinisti Tridentini inizio’ i lavori di costruzione del sentiero nel 1936 e si costruirono vari tratti del sentiero l'insieme dei quali, a lavoro ultimato, darà vita e forma alla “Via delle Bocchette”, il più suggestivo ed il più spettacolare itinerario di tutto il mondo dolomitico.

Commissione di Escursionismo

giovedì 16 luglio
Vedetta Alta Gruppo delle Maddalene
Difficoltà: EE

Proseguiamo la nostra “esplorazione” nella Catena delle Maddalene in Val di Non, questa volta con un giro ad anello che culmina nella Vedetta Alta di m 2627, una delle tre le cime più alte del gruppo. Panorami grandiosi e solitari, come al solito in questa parte stupenda del Trentino ma poco conosciuta, lontani dalle resse dolomitiche di questo periodo.

Gruppo Over 50

10._Odle.jpg 19 luglio 2015
Camminata sotto le Odle (Val di Funes - Alto Adige)
Difficoltà: E

Splendida camminata attraverso boschi incantevoli sotto uno dei gruppi più suggestivi delle Dolomiti, le Odle in Val di Funes.

Commissione Culturale

da venerdì 24 a lunedì 27 luglio
Cima Murelle e Cima Acquaviva - Maiella
Difficoltà: EE

Itinerario escursionistico di quattro giorni con due pernottamenti in Albergo e uno in Bivacco, permettendo in questo modo di addentrarci nella parte più estrema del gruppo della Majella raggiungendo cima delle Murelle mt.2596 e Monte Acquaviva mt. 2737, una delle parti maggiormente suggestive del gruppo.

Gruppo Over 50

11._Doss_Capel.jpg 2 agosto 2015
Doss Capel (Predazzo - Trentino)
Difficoltà: E

Il comune di Predazzo è il centro più popoloso della Val di Fiemme. Il Sentiero Geologico si snoda ad anello intorno al Doss Capel, ad una quota tra i 2000 e i 2200 metri.

Commissione Culturale

da venerdì 28 a domenica 30 agosto
Alta via del Granito - Lagorai - Traversata storica 15/18
Difficoltà: EE

Itinerario escursionistico in tre tappe attorno alla testata della valle del torrente Grigno, in alta Val Malene, nel gruppo Cima d’Asta. Il gruppo montuoso si presenta come un’area montana estremamente isolata e selvaggia e non è raggiungibile attraverso impianti di risalita.

Gruppo Over 50

12._Lago_Santo_Rondinaio.jpg 6 settembre 2015
Lago Santo – Monte Rondinaio (Appennino modenese)
Difficoltà: E

Il monte Rondinaio (m. 1964) è tra i più alti dell’Appennino Tosco-Emiliano, e il più alto nel comune di Pievepelago dopo il Monte Giovo (1991 m.).

Commissione Culturale

sabato 12 e domenica 13 settembre
Monte Redival Passo del Tonale - Traversata storica 15/18
Difficoltà: EE

Proprio su queste vette correvano infatti, a pochi metri di distanza l’uno dall’altro il fronte Austriaco, presidiato dall’Esercito Austro Ungarico e quello difeso dall’ Esercito Italiano. Il “Torrione d’Albiolo ,Forcella del Contrabbandiere, Tonale” sono cime che non hanno lo spazio e il prestigio che meriterebbero. Sempre in quota lungo il versante meridionale troviamo i Laghetti di Redival, mentre in lontananza possiamo scorgere la vetta che raggiungeremo, del Monte Redival (m. 2973)

Gruppo Over 50

13._Libro_aperto.jpg 4 ottobre 2015
Taburri – Libro aperto (Appennino modenese)
Difficoltà: E

Il Libro Aperto è un gruppo montuoso formato da due cime, ed è chiamato così perché visto dalla valle della Lima, sul versante toscano, sembra un grosso libro aperto adagiato su un leggio.

Commissione Culturale

 
| su |
© 1997 - 2015 Club Alpino Italiano Sezione di Modena. Tutti i diritti riservati.