Via Vandelli, luogo del Cuore FAI

(Fondo Ambiente Italiano)


Cari Soci e Socie è partita la campagna del Fondo Ambiente Italiano per scegliere I luoghi del Cuore, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare. In provincia di Modena Giulio Ferrari ha costituito il Comitato “Amici della Via Vandelli” per candidare appunto la Via Vandelli, la strada realizzata nel 1739 da Domenico Vandelli che era la più avvenieristica delle strade carrozzabili e paradigma della rivoluzione viaria settecentesca. Serviva per il commercio delle merci dalla Pianura Padana al porto di Marina di Avenza. Collega il Palazzo ducale di Modena e il Palazzo ducale di Sassuolo con il Palazzo ducale Cybo-Malaspina di Massa toccando anche il Palazzo ducale di Pavullo nel Frignano e la Rocca ariostesca di Castelnuovo di Garfagnana.
Lungo il percorso esistono ancora tratti originali con la lastricatura settecentesca a forte rischio di erosione e deturpazione. Questi tratti hanno bisogno di un intervento di ripristino e di tutela. Le infrastrutture dell’epoca (osterie, stazioni di posta, ricoveri), a oggi di proprietà privata, necessitano di adeguata pannellistica storico culturale per farne conoscere l’importanza storica. Allo stesso tempo le emergenze naturalistiche (salse, ofioliti, sorgenti termali) hanno bisogno di tabellatura informativa.
All’iniziativa del Comitato collaborano oltre alla Delegazione FAI di Modena, anche le Sezioni CAI di Modena – Carpi – Pavullo nel Frignano – Sassuolo, già impegnate dal 2020 in un progetto di tracciatura rilevazione e definizione del percorso escursionistico.

Vi invitiamo a votare per questo luogo che sicuramente conoscete o di cui avete certamente sentito parlare, o avete percorso come tanti di noi.
Per votare potete accedere al sito del FAI dal link qui sotto oppure venire presso la Segreteria della nostra Sezione negli orari di apertura.


Vota la Via Vandelli come luogo del cuore FAI

Total Page Visits: 1177 - Today Page Visits: 5
Posted in CAI Modena, Commissione Culturale, Escursionismo, News.