aprile – giugno

In cammino tra natura e cultura

Tre appuntamenti per scoprire il patrimonio naturale e culturale che ci circonda


La Sezione CAI di Modena e il Giardino Botanico Esperia organizzano un ciclo di camminate dedicate alla scoperta del patrimonio naturale e culturale che ci circonda, con lo scopo di creare un circolo virtuoso: camminare per conoscere, conoscere per amare, amare per tutelare.
Una iniziativa per chi desidera ritrovare il piacere di camminare lentamente, alla scoperta della storia e della cultura dei luoghi, della natura e dei “misteri verdi” che essa racchiude. Le passeggiate del 2021 saranno infatti dedicate alla scoperta delle piante intorno a noi, che spesso osserviamo distrattamente, ma che possono raccontarci tante storie, di astuzie e inganni, di collaborazione e competizione, di evoluzione e adattamento.

Scarica il depliant

Le gite sono aperte a soci e non soci, per questi ultimi è necessario fare una assicurazione giornaliera per la partecipazione all’uscita. Le gite saranno organizzate nel rispetto delle normative e restrizioni COVID, il numero max dei partecipanti è fissato a 20 persone.

Per le iscrizioni rivolgersi alla Segreteria CAI Sezione di Modena o scrivendo a segreteriacaimodena@gmail.com


venerdì 7 maggio, ore 19,00

Ritrovo presso parcheggio della Polisportiva Morane – ore 19,00
Iscrizioni presso segreteria CAI Modena

La natura vicino a casa: Il Parco della Resistenza di Modena

Passeggiata dedicata al riconoscimento dei fiori presenti, fornendo ai partecipanti semplici tavole botaniche: quindi riconoscimento “attivo” e “coinvolgente” da parte dei partecipanti. Riconoscimento degli alberi tramite chiave interattiva KeyToNature.

Scarica il volantino dell’uscita


sabato 22 maggio

Ritrovo al parcheggio del CAI Modena – ore 7,30

Parco dei Sassi di Roccamalatina

Escursione lungo la valle dei Rio Frascara attraverso il caratteristico “Sentiero dei ponticelli” (numero 400/2, sentiero n°1 del Parco). Arrivo prima a Pieve di Trebbio poi a Rocca di Sopra (alla base dei Sassi). Rientro con il sentiero 1/A da Cà Rastelli per tornare a Pioppa.

Emergenze geologiche: argille varicolori della prima parte del percorso con le tipiche erosioni a calanco e le rupi di arenaria che costituiscono i Sassi, rocce sedimentarie di mare profondo, datate circa 25 milioni di anni fa. Emergenze botaniche: Camphorosma monspeliaca, pianta rara in Regione localizzata in pochissime stazioni, tipica degli ambienti subsalsi prossimi al mare. Emergenze culturali: la millenaria Pieve di Trebbio e la chiesa della Madonna dei Sassi.

Scarica il volantino dell’uscita


sabato 12 giugno

Ritrovo al parcheggio del CAI Modena – ore 7,00

Anello di Monte Cervarola e visita al Giardino Esperia

Aspetti geologici: Far West formazione rocciosa sul fianco del Monte Cervarola, al rientro vista del Giardino Botanico Alpino Esperia alla scoperta degli aspetti botanici/storici, la faggeta cedua e le carbonaie, vegetazione delle rupi/detriti (adattamenti all’aridità).


Total Page Visits: 1623 - Today Page Visits: 27
Posted in Gite, Gite Escursionismo.