gennaio – marzo 2020

I MARTEDÌ DEL CAI

Sede CAI Modena – Via IV Novembre, 40

I Martedì del C.A.I. Anno VIII, undici conferenze organizzate dalla Sezione di Modena, con proiezioni di immagini e incontri con autori, alpinisti ed esperti per aumentare la nostra conoscenza. Si comincia il 14 gennaio sempre presso la sede della nostra Sezione con inizio alle ore 21.
Le serate continuerranno poi anche in aprile e maggio con altri appuntamenti di vario genere. La serate del 24 marzo e quella che proporremo venerdì 3 aprile sono in collaborazione con AZIMUT Modena. Le serate sono ad ingresso libero e aperte a tutti.

Scarica il programma


Calendario serate

martedì 14 gennaio – ore 21,00

Il circuito dell’Ausangate in Perù
Trekking tra lagune cristalline e montagne colorate

di Alberto Tanzi

Il circuito dell’Ausangate offre panorami selvaggi ed incontaminati e un contatto più autentico con il popolo Quechua. è considerato uno dei trekking più impegnativi del Perù, a causa della scarsa frequentazione della regione e delle alte quote in cui si svolge.


martedì 21 gennaio – ore 21,00

Scalet Biasin al Sass Maor – Pale di San Martino
“Un’avventura con le aquile”

di Giacomo Accorsi e Edoardo Montorsi

Ripetizione di una via sulla “Supermatita” delle Pale di San Martino, parete storica sulla quale alcuni dei più importanti arrampicatori hanno voluto lasciare una loro traccia, in primis “Manolo”. Racconteremo la nostra esperienza e le storie degli alpinisti che ci hanno preceduto.­


martedì 28 gennaio – ore 21,00

Una storia da raccontare

di Luca Franchella e Giovanni Aprile

Certe volte vuoi solo sparire per un po’, oppure metterti alla prova e vedere se quella salita progettata nel tepore del tuo salotto può veramente realizzarsi. Questo è il racconto di alcune delle nostre avventure sulle montagne di casa, dagli Appennini alle Alpi Apuane, passando dal Bernina fino al Cervino. Insomma, quello che conta alla fine è avere sempre una bella storia da raccontare.


martedì 4 febbraio – ore 21,00

Racconto di un’estate
Tre classiche alpinistiche: Lyskamm, Hintergrat e Torri del Vajolet.
Dalla neve alla roccia.

di Sara Becchi e Alberto Tanzi

La traversata dei Lyskamm sul Monte Rosa, una delle creste di neve più belle delle Alpi, la cresta Hintergrat che sale il versante Sud Est dell’Ortles e per finire la Delago per l’adrenalinico spigolo Piaz e concatenamento “creativo” della Stabeler lungo la via del diedro Fehrmann alle Torri del Vajolet.


martedì 11 febbraio – ore 21,00

Mongolia, al centro dell’Asia

Relatore Alfredo Savino
fondatore di “Sain Sanaa” cooperativa viaggi in Mongolia

Incontro per la divulgazione della millenaria cultura mongola attraverso immagini e racconti mirati alla valorizzazione di un territorio pressoché inesplorato capace di suscitare emozioni uniche ed esperienze di viaggio indelebili nel tempo.


martedì 18 febbraio – ore 21,00

Camminare nel paesaggio
L’alto Appennino modenese

di Giovanni Margheritini
Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale

Camminare nel paesaggio per comprendere come passare dalle emozioni che il paesaggio artistico ci trasmette, alle conoscenze necessarie per vedere le macroscopiche discontinuità del paesaggio fisico e averne consapevolezza.


martedì 25 febbraio – ore 21,00

Il progetto Rarahil in Nepal

a cura di Fausto De Stefani
Secondo alpinista italiano a scalare tutti i quattordici ottomila

Oggi si dedica ai bambini del mondo, in Nepal, a Kirtipur De Stefani ha coronato il suo progetto realizzando ben quattro scuole che oggi ospitano oltre mille bambini. Il progetto Rarahil si completerà con la realizzazione di una struttura sanitaria e conoscendo Fausto, questo sarà soltanto l’inizio.


martedì 3 marzo – ore 21,00

Gli antichi confini dell’Appennino Tosco-Emiliano
“I confini tra Emilia e alta Toscana”

di Alessio Anceschi

Autore del libro “Geografia degli antichi Stati emiliani” (Incontri, 2018), nella conferenza sull’evoluzione dei confini dell’Emilia e dell’alta Toscana” analizzerà dislocazione e tutela degli antichi termini confinari, sia dal punto di vista storico geografico sia in prospettiva escursionistica.


martedì 10 marzo – ore 21,00

Una buona Carta per una più bella escursione

di Augusto Persico – Stefano Lo Faro

L’importanza della rappresentazione cartografica del dato topografico, presupposto per godere in sicurezza delle escursioni in montagna:
Genesi, componenti territoriali e loro elaborazione cartografica, per meglio rappresentare una rete sentieristica “sicura”.


martedì 17 marzo – ore 21,00

Per un alpinismo impegnato: corda, penna e obiettivi
a salvaguardia delle Alpi Apuane

di Gianluca Briccolani

Socio del Club Alpino Italiano di Firenze, svolge attività alpinistica in diverse parti del mondo, con una forte predilezione per l’antichissima catena montuosa toscana sorta dal mare milioni di anni fa.


martedì 24 marzo – ore 21,00

Mountain Wilderness: In montagna, dalla parte della montagna

di Fabio Valentini

Mountain Wilderness nasce da un convegno organizzato dal CAA­I a Biella nel 1987. La sua mission è la difesa delle montagne, da­i grandi spazi incontaminati (se ancora esistono) alle piccole valli nascoste tra le pieghe delle carte topografiche, dove natura e cultura convivono.

La conferenza prelude alla serata di presentazione del libro L’Ultimo Vallone Selvaggio – In difesa delle Cime Bianche che si terrà venerdì 3 aprile presso sala Conferenze di AZIMUT Modena e di cui daremo informazioni più dettagliate nel programma di aprile e maggio.


 

Total Page Visits: 844 - Today Page Visits: 1
Posted in CAI Modena, Commissione Culturale, Eventi, News.