domenica 6 maggio

Rifugio Fiori del Baldo

(Monte Baldo


Per apprezzare i fiori del Monte Baldo in tutto il loro rigoglio usciremo dall’Autostrada del Brennero ad Affi, raggiungeremo S. Zeno di montagna e Prada bassa. Subito dopo il cartello che indica l’inizio del paese di Prada, cento metri prima dell’Albergo Al Cacciatore, sulla nostra destra prenderemo una ripida stradina asfaltata in direzione Naole-Rifugio “Fiori del Baldo” (le direzioni sono indicate da cartelli all’imbocco della stradina). Dopo 5 Km troveremo il nostro parcheggio (a circa m. 1300 di quota). Da qui ha inizio la nostra escursione. Ci incammineremo lungo la vecchia strada militare che in circa 2 ore porta al rifugio. Ma noi compiremo una deviazione che ci permetterà di entrare nella vallata erbosa dove sorge l’ex Forte di Naole (a circa m. 1600). Prenderemo quindi il sentiero 658 e raggiungeremo il Rifugio “Fiori del Baldo” (costruito sulle rovine dell’ex Rifugio Cornetto) a quota m. 1815, dove arriva la seggiovia da Prada alta. Dalla nostra posizione potremo godere di una splendida vista su tutto il Lago di Garda, e di una panoramica dai Monti Lessini al Lagorai ad Est, al Brenta e all’Adamello ad Ovest.


Difficoltà: E (Escursionistica).

Durata: a/r 4 ore circa, soste escluse.

Dislivello: m. 520 ca.

Mezzo di trasporto: auto

Posted in CAI Modena, Commissione Culturale, Conversazioni, Gite.