domenica 22 settembre

Lago Santo – Monte Giovo

(Appennino modenese)


Incastonato nell’Appennino modenese, il Lago Santo, raggiungibile da Pievepelago, è situato a m. 1500 di quota. È il maggior lago naturale dell’Appennino modenese e il secondo dell’intero Appennino settentrionale. Il nostro percorso sale dal lago attraverso il Passo della Boccaia (m. 1574) e la recente deviazione, per raggiungere la cima del Monte Giovo, che con i suoi 1991 m. di altezza è una delle cime più alte della catena appenninica tosco-emiliana. Il sentiero non presenta punti esposti, ed è pertanto accessibile a tutti. Da lassù godremo di una veduta a volo d’aquila proprio sul Lago Santo, mentre potremo spaziare fino al Corno alle Scale a Est, al Monte Cusna e alle Alpi Apuane. Se la giornata lo permetterà, scenderemo attraverso il Colle Bruciata e i Campi di Annibale (sentieri 00 e 529), sempre di grande fascino, per poi ricongiungerci al Passo della Boccaia e far ritorno al parcheggio.


Direttore escursione: Alberto Meschiari
Difficoltà: E
Durata:
5 ore (soste escluse)
Dislivello:
+/- 600m
Ritrovo:
ore 6.45 presso il parcheggio adiacente alla Sede del CAI in via Padre Candido
Partenza:
ore 7.00
Mezzo di trasporto:
auto proprie
Termine iscrizioni: entro mercoledì 18 settembre ore 19

Scarica la scheda

731total visits,2visits today

Posted in CAI Modena, Commissione Culturale, Conversazioni, Gite, Gite Escursionismo.