Conversazioni in montagna 2018

Le conversazioni in montagna del 2018 riguarderanno la figura e l’opera di Don Lorenzo Milani, di cui lo scorso anno si è celebrato il cinquantesimo anniversario della scomparsa. Don Milani (Firenze, 1923-1967) è stato uno straordinario educatore, un pensatore radicale, che ha avuto un’influenza enorme su tutta la cultura italiana e non solo, suscitando prese di posizione anche aspre e polemiche a favore o contro le sue idee e il suo modo di applicarle, prima a Calenzano poi a Barbiana. Le sue Esperienze Pastorali (1957), L’obbedienza non è più una virtù (1965), la Lettera a una professoressa (1967) ‒ scritti che vanno letti nel contesto socio-politico del suo tempo ‒ sono ancora di grande stimolo alla riflessione sul nostro agire nel presente. Le letture che faremo si concentreranno però in particolare su alcune delle sue lettere, che rivelano fino in fondo la lucidità e la coerenza del suo pensiero. Ci serviremo per questo dell’edizione: Don Milani, Tutte le opere, Mondadori 2017.

Le conversazioni in montagna di quest’anno sono dedicate al nostro carissimo amico e compagno di tante belle escursioni Mauro Pelliciari, che ci ha sempre rallegrato con la sua simpatia e il suo spirito. GRAZIE, MAURO! CI MANCHERAI. Con tutto l’affetto.

253total visits,1visits today

Posted in Commissione Culturale, Conversazioni.