sabato 29 domenica 30 luglio

Riva di Tures, Rifugio Roma

(Valle di Riva di Tures)


La Valle Aurina, di origine tipicamente glaciale e plasmata successivamente dal torrente Aurino, rappresenta la valle più settentrionale dell’intero territorio nazionale e si presenta con una cinquantina di ghiacciai di medie e piccole dimensioni in una cornice di monti che si spingono anche oltre i m 3000 di altitudine.
La Vetta d’Italia, anche Klockerkarkopf, m 2.912, è tradizionalmente considerata il punto più settentrionale della nostra nazione anche se, ad essere esatti, tale punto si trova sul vicino Monte Gemello – Zwillingsköpfl occidentale m 2.841, situato non molto più lontano a nord-est sul crinale montuoso conformato a ferro di cavallo che, oltre ad essere la sorgente dell’Aurino, segna il confine tra Austria e Italia separando la provincia autonoma di Bolzano dal Salisburghese come anche il Tirolo Orientale dal resto del Tirolo.
Nel 2002 sulla vetta è stata posta una stele dal SVP (Südtiroler Volkspartei) con scritto in tedesco “Klockerkarkopf – Mitten in Tirol”. Vetta d’Italia – in mezzo al Tirolo; è chiaro che la rivendicazione si basa su una definizione di Tirolo che include la provincia di Bolzano anche se va precisato che la vetta non è al centro di nessuna regione storica o geografica, dato che in ogni caso è situata al confine con il Salisburghese.


Direttore gita: Aurelio Piazzi

Difficoltà: EE

Per info: Sede CAI Modena

Trasporto: Auto propie

Posted in Gite, Gite Over 50.